07 giugno 2018

Dal 7 al 10 giugno quattro grandi anteprime Biografilm in collaborazione con La Repubblica delle Idee

In attesa dell’inizio ufficiale della 14esima edizione di Biografilm Festival – International Celebration of Lives (Bologna, 14-21 giugno 2018) dal 7 al 10 giugno Biografilm in collaborazione con La Repubblica delle Idee propone quattro imperdibili anteprime per riflettere sui temi più importanti del presente.
Si parla dunque del ruolo della propaganda russa nelle ultime presidenziali statunitensi in OUR NEW PRESIDENT di Maxim Pozdorovkin, di terrorismo ed estremismo in ON HER SHOULDER, che sarà programmato alla presenza della regista Alexandria Bombach, di censura all’epoca dei social network in THE CLEANERS di Hans Block e Moritz Riesewieck e del dramma dei naufragi di migranti in IUVENTA di Michele Cinque.

Appuntamento tutti i pomeriggi al Biografilm Hera Theatre (Cinema Arlecchino). Gli eventi sono a ingresso gratuito, ma i possessori di tessera Biografilm Follower avranno priorità d’accesso con prenotazioni presso il Desk Ingressi del festival (situato al cinema Medica Palace).

I FILM BIOGRAFILM IN ANTEPRIMA A LA REPUBBLICA DELLE IDEE
 
GIOVEDÌ 7 GIUGNO, ore 17.00
CONTEMPORARY LIVES | OUR NEW PRESIDENT (Stati Uniti, 2018, 77’) di Maxim Pozdorovkin
Anteprima internazionale
Intervengono Luca Bottura e Paolo Garimberti
Nel 1997 Hillary Clinton, in viaggio in Siberia, fece visita alla mummia della Principessa Ukok. Ignara del pericolo, l’allora First Lady venne colpita da una terribile maledizione: per lei fu l’inizio di una serie di sfortunatissimi eventi, dallo scandalo Lewinsky alla sconfitta politica contro Trump. Sembra folle? Non lo è per alcune fra le maggiori emittenti pubbliche in Russia. Our New President racconta la propaganda russa rivolta a Clinton e Trump durante le presidenziali del 2016 attraverso i media del Cremlino. Fra lo scandalo delle fake news e la minaccia degli hacker, il film pesca dagli archivi delle emittenti e dai social media del pubblico russo, dipingendo un ritratto satirico della libertà di stampa al tempo del web 2.0.

VENERDÌ 8 GIUGNO, ore 18.00
CONCORSO INTERNAZIONALE | ON HER SHOULDERS (Stati Uniti, 2018, 94’) di Alexandria Bombach
Anteprima italiana
Sarà presente la regista. Interviene Francesca Cafferri
Nadia Murad vede una delle sue tante interviste alla tv e arrossisce. Sperava, come ogni ragazza della sua età, che un giorno si sarebbe sentito parlare di lei. Ma non poteva immaginare che sarebbe stata per sempre ricordata come vittima del terrorismo dell’ISIS. La notte del 3 agosto 2014, a Sinjar, per lei e molti altri fedeli yazidi tutto cambiò. Infiltrandosi nelle tragiche pieghe di un genocidio dimenticato, il film offre uno sguardo esclusivo su una coraggiosa sopravvissuta e il suo popolo, sterminato dallo Stato Islamico perché considerato infedele. Nadia non vuole vendetta, ma ambisce alla consapevolezza del resto del mondo, purtroppo ignaro rispetto a un episodio che ancora oggi sconvolge migliaia di vite innocenti.

SABATO 9 GIUGNO, ore 18.00
CONTEMPORARY LIVES| THE CLEANERS (Brasile, Germania, Italia, Olanda, Stati Uniti, 2018, 90’) di Hans Block, Moritz Riesewieck
Anteprima italiana
Intervengono Laura Pertici e Massimo Russo
L’esclusiva indagine sull’industria digitale che ha sconvolto il Sundance Film Festival. The Cleaners ci porta dietro le quinte delle procedure di rimozione dei contenuti di colossi come Facebook e Google. Quando postiamo qualcosa sul web, dove va a finire? È davvero un algoritmo a decidere ciò che vediamo? Tra interviste esclusive agli addetti ai lavori e vicende umanissime legate al tema della censura online – e nell’anno in cui Facebook affronta la sua crisi più forte in seguito allo scandalo Cambridge Analytica – il film getta uno sguardo nuovo e denso di spunti di riflessione su un tema fondamentale e quanto mai attuale della società contemporanea.

DOMENICA 10 GIUGNO, ore 17.00
BIOGRAFILM ITALIA | IUVENTA (Germania, Italia, 2018, 84’) di Michele Cinque
Anteprima mondiale
Sarà presente il regista. Intervengono Nadia Urbinati e Alessandra Ziniti
“Gioventù che salva”. Questo è il significato di “Jugend Rettet”, ONG fondata a Berlino nel 2016 da un gruppo di ragazzi con un unico obiettivo: inoltrarsi in mare aperto a bordo della nave Iuventa per salvare chi fugge dall’Africa verso l’Europa. Il loro sogno non è così semplice da realizzare: nonostante la nobiltà del loro progetto, le utopie giovanili infatti devono fare i conti con una dura realtà e con politiche incapaci di attuare piani di aiuto concreto nel Mediterraneo. Il film di Michele Cinque punta il dito contro il disinteresse dei media e delle istituzioni europee sulle emergenze umanitarie. Quello di Iuventa è un percorso di lotta per la difesa dei diritti umani a cui è impossibile restare indifferenti.

Per maggiori informazioni chiama lo 051 4070166 o scrivi a ingressi@biografilm.com

bio 2018 sponsor oriz3
bio 2018 sponsor vert3