26 giugno 2018

Nuovi appuntamenti con il meglio di Biografilm 2018

Proseguono le repliche di Biografilm Festival – International Celebration of Lives, la cui quattordicesima edizione si è svolta dal 14 al 21 giugno 2018. Data l’ottima risposta di pubblico, l’appuntamento con i film più amati del festival – che doveva concludersi mercoledì 27 giugno – prosegue fino a domenica 1 luglio al Cinema Medica Palace.

26 giugno - cinema Medica Palace - ore 19.45

MCQUEEN di Ian Bonhote

Cresciuto nell’East London, Alexander McQueen era un semplice ragazzo della working class inglese, senza doti né prospettive. Ma nel suo intimo, “Lee” ha sempre saputo di non essere come gli altri. Per anni ha coltivato demoni interiori, dalle sembianze eleganti e spaventose. E soltanto controllandoli, forse, è riuscito a diventare uno dei più iconici artisti del nostro secolo. Come ha fatto questo punk ribelle a conquistare l’alta moda parigina? E perché, al picco della sua fama, ha deciso di mettervi un punto? Riflettendo sulla savage beauty e la dirompente vivacità del suo design, i registi evocano una gura opaca, tra tortura e ispirazione, per celebrare un genio radicale e ipnotico e la profonda influenza che ha avuto sulla sua epoca.

 

27 giugno - cinema Medica Palace - ore 19.30

MINDING THE GAP di Bing Liu

(BEST FILM UNIPOL AWARD | BIOGRAFILM FESTIVAL 2018)

Bing filma senza sosta i suoi amici che fanno acrobazie con lo skateboard. Dice che vuole farne un montaggio, ma non sa ancora il valore che quelle registrazioni assumeranno nel corso del tempo. Senza accorgersene, infatti, davanti alla cinepresa lui e i suoi amici vengono travolti dalle responsabilità della vita adulta, costretti a crescere più in fretta di quanto pensassero. L’unica distrazione è quello skateboard, che li aiuta a alleviare le difficoltà a cui stanno andando incontro. Come un amico preoccupato, Bing ascolta le confessioni del suo gruppo ma sceglie uno sguardo disincantato e giorno dopo giorno diventa testimone di un passaggio delicato: quello dall’adolescenza all’età adulta.

 

28 giugno - cinema Medica Palace - ore 19.30

LE BRIO di Yvan Attal

(AUDIENCE AWARD | BIOGRAFILM EUROPA 2018)

Neïla è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocatessa. Iscritta alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi modi bruschi e le sue provocazioni. Cinico ed esigente, Pierre potrebbe tuttavia rivelarsi proprio il mentore di cui ha bisogno. Dopo l’anteprima internazionale di Due sotto il burqa, sugli schermi di Biografilm torna per il secondo anno consecutivo la splendida Camélia Jordana, star di punta del cinema francese, e porta con sé l’interpretazione che le è valsa il Premio César come migliore promessa femminile del cinema francese

 

29 giugno - cinema Medica Palace - ore 19.30

ANOTHER DAY OF LIFE (Belgio, Germania, Polonia, Spagna, Ungheria/2018/85’) di Raúl de la Fuente, Damian Nenow

(AUDIENCE AWARD | BIOGRAFILM FESTIVAL 2018)

“Make sure they won’t forget us.” Forse è questo l’imperativo che risuona nella mente di Ryszard Kapuściński, giornalista nonché autore del libro che dà il titolo al film. Scritto all’indomani del suo viaggio in Angola nel 1975, nel pieno della Guerra Civile, il reporter polacco vuole essere sicuro che nessuno dimentichi ciò che è successo. Raúl de la Fuente e Damian Nenow recuperano il suo messaggio e lo trasformano con grande audacia in un lungometraggio animato, accompagnato da interviste in live-action. Presentato al Festival di Cannes, Another Day of Life è più di una fiction, più di un documentario: è un esperimento artistico coraggioso che non manca di coinvolgere e stupire.

 

30 giugno - cinema Medica Palace - 19.00

SUMMER (Francia, Russia/2018/120’) di Kirill Serebrennikov

Leningrado, anni Ottanta. In barba alla censura della Russia Sovietica, Mike e la sua band hanno una passione sfrenata per il rock che arriva illegalmente dagli Stati Uniti. Un giorno d’estate, fra birre, chitarre e falò, Mike e sua moglie Natasha conoscono Viktor, musicista emergente. È un colpo di fulmine: Mike lo prende sotto la sua ala, mentre fra Viktor e Natasha nasce un sentimento sincero, ma dalle conseguenze dolorose. Kirill Serebrennikov ripercorre la storia di due band che hanno fatto la storia del rock russo, gli Zoopark e i Kino. Applaudito al Festival di Cannes, Summer è un film romantico che riporta l’incanto di un mondo sospeso, in cui una generazione piena di ideali si affacciava al mondo cercando, forse in modo naïf, di cambiarlo.

 

1 luglio - Cinema Medica Palace - 18.30

FAITHFULL (Francia/2017/62’) di Sandrine Bonnaire

Nel corso della sua vita ha visto ogni genere di cose: il successo e la celebrità a soli 17 anni nella mitica Swinging London, la vita con Mick Jagger, fianco a fianco per tutta la durata della tumultuosa epoca dei Rolling Stones, gli scandali, le droghe, la dipendenza e il declino, la vita in strada e poi, finalmente, la rinascita e il meritato riconoscimento del suo talento e della sua arte. Il suo nome è leggenda: è Marianne Faithfull, attrice, cantante, cantautrice. L’attrice e regista Sandrine Bonnaire racconta una delle figure più importanti dello scenario musicale mondiale dagli anni Sessanta a oggi, le sue mille vite, gli incontri e la sua storia straordinaria. Dipingendo così il ritratto di una donna unica, leggendaria, fatale.

ore 19:45

RENZO PIANO: THE ARCHITECT OF LIGHT (Spagna/2018/80’) di Carlos Saura

Quando cresci con l’idea che costruire è un’arte, ogni volta ti sembra di assistere a un miracolo. Così è per Renzo Piano, architetto italiano tra i più celebri al mondo, autore del Centre Pompidou di Parigi, dell’Auditorium Parco della Musica a Roma e degli edifici del New York Times. A raccontare questo genio dell’architettura è un genio del cinema, Carlos Saura, che segue Piano nella progettazione del Centro Botín a Santander, in Spagna. Il racconto diventa presto riflessione sul processo creativo. Per capire che l’arte, sia essa cinema o architettura, non è un atto prevedibile. Spesso è un po’ come guardare al buio: prima di capire ciò che accadrà, bisogna dare il tempo agli occhi di adattarsi.

bio 2018 sponsor oriz3
bio 2018 sponsor vert3