19 giugno 2019

Werner Herzog abbraccia Biografilm

L'arrivo di Werner Herzog a Bologna è di certo uno dei momenti di massimo orgoglio della 15esima edizione di Biografilm Festival.

Il regista è stato accolto con grande entusiasmo dal pubblico, certo che la sua presenza avrebbe lasciato il segno nella storia del Festival, oltre che una grande lezione d'arte e di vita. Giunto nel capoluogo emiliano per ricevere il Celebration of Lives Award 2019, Herzog ha presentato a Biografilm le anteprime italiane dei film “Family Romance, LLC” e “Meeting Gorbachev”.

WhatsApp Image 2019 06 10 at 17.48.47

Family Romance, LLC, girato interamente in Giappone, racconta la storia di un uomo ingaggiato per impersonare il padre di una bambina di dodici anni. Il film offre ai numerosi spettatori in sala l'opportunità di riflettere sui rapporti umani nell'era digitale e sul confine sempre più labile tra realtà e finzione, dualismo caro al cinema di Herzog e in perfetta linea con il tema di Biografilm 2019: l'amore ai tempi di Whatsapp.

"È un film che ha un impatto molto forte sul pubblico e viene recepito subito perché tratta della solitudine esistenziale che non è sentita solo in Giappone ma ovunque" ha esordito il regista durante la cerimonia di premiazione presso l'Hera Theatre Cinema Arlecchino davanti ad un pubblico commosso ed entusiasta.

Meeting Gorbachev, invece, è un documentario di grande valore storico, distribuito in autunno da I Wonder Pictures/Unipol Biografilm Collection in occasione del trentennale della caduta del muro di Berlino. Herzog realizza un ritratto controverso dell'ex presidente dell’Unione Sovietica, che rivela i tratti più intimi e personali di una figura chiave negli eventi che seguirono la Guerra Fredda, nella costruzione di un dialogo con gli Stati Uniti e nella riunificazione dell’Europa. Quell'Europa unita che il regista ha definito "il più grande progetto di pace dell'umanità".

Non una biografia ma una conversazione, più che un'intervista, come quella avuta con il nostro direttore artistica Andrea Romeo uscita per Repubblica.

Si rafforza così il legame tra Herzog e Bologna, che ricorda commosso di quando nel 1985 giunse per la prima volta nella città delle Torri, come regista di un'opera lirica: il Doctor Faust, al Teatro Comunale.
Arricchiti dalle sue parole e dalla sua esperienza, lo salutiamo certi di abitare una città che è da sempre culla di cultura, e che ancora oggi riconferma vibrante e attiva.

 

bio 2018 sponsor oriz3
bio 2018 sponsor vert3