17 giugno 2018

A Biografilm storie di migranti: di chi li salva, di chi li aiuta

Aspettando la Giornata mondiale dei rifugiati (20 giugno) e nell’anno in cui Biografilm inaugura il progetto Biografilm Welcome, il festival porta in Italia direttamente da Cannes LIBRE di Michel Toesca e ripropone IUVENTA di Michele Cinque.

Domenica 17 giugno, aspettando la Giornata mondiale dei rifugiati che si terrà il 20 giugno, Biografilm Festival propone due storie incredibili di coraggio quotidiano legate al fenomeno delle migrazioni.

Dopo il caloroso dibattito avvenuto durante l’anteprima realizzata in collaborazione con La Repubblica delle Idee pochi giorni fa, alle 16.30 al Cinema Lumiére (Sala Scorsese) il regista, i protagonisti e i produttori di IUVENTA introdurranno la proiezione del documentario sull’impresa umanitaria dei ragazzi dell’ONG berlinese Jugend Rettet e sulla loro nave, ora sequestrata, utilizzata in passato per salvare le vite di molti migranti dalle acque del Mediterraneo.

Alle 21.30 al cinema Galliera arriva da Cannes l’anteprima internazionale di LIBRE di Michel Toesca, il documentario sul contadino Cédric Herrou che con il suo altruismo sfida le istituzioni francesi e ospita i migranti che rimangono bloccati sul confine tra Italia e Francia, agevolandone il passaggio. Il film sarà programmato nuovamente proprio il 20 giugno in occasione della Giornata mondiale dei rifugiati alle 16.30 al Cinema Jolly e si terrà un dibattito che coinvolgerà il direttore del centro Baobab di Roma e altri attivisti ed esperti di migrazioni.

Quest’anno Biografilm Festival presta particolare attenzione al tema delle migrazioni, inaugurando il progetto Biografilm Welcome, dedicato alla promozione di momenti di dialogo e condivisione tra cittadini italiani e nuovi arrivati, realizzato con il contributo e la collaborazione di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. Il progetto prevede l’istituzione di una tessera speciale Biografilm Welcome per i migranti che vogliono partecipare a Biografilm, ingresso gratuito in sala per i rifugiati, quattro posti riservati a ragazzi migranti alla Biografilm School e 5 proiezioni gratuite a tema che si terranno nel Chiostro dell’Arena del Sole tra il 16 e il 23 giugno.

Il resto del programma del 17 giugno è un vero e proprio viaggio per il mondo: si passa dalla Russia rock degli Anni Ottanta di SUMMER (Cinema Jolly, 22.00), del regista Kirill Serebrennikov che già aveva conquistato Biografilm nel 2016 con il suo THE STUDENT (PAROLA DI DIO), alla Marsiglia noir del romanziere Jean Claude Izzo, raccontato con la voce di Fortunato Cerlino – Don Pietro Savastano in Gomorra – in JEAN CLAUDE IZZO – MEDITERRANEO NOIR (Cinema Lumière, Sala Mastroianni 17.30)di Paolo Borraccetti, dalla Sardegna de IL CLAN DEI RICCIAI (Cinema Lumière, Sala Scorsese ore 19.00) presentato in sala dal regista Pietro Mereu e dai produttori Nicolas Vaporidis ed Eros Galbiati e dai protagonisti Joe Perrino e Gesuino Banchero, al Medio Oriente e alle zone di conflitto del monto di THE THINGS WE KEEP di Alessandro Cassigoli (Sala Mastroianni, ore 21.30) al Messico di GÜEROS (Cinema Orione, ore 21.30) il film su un viaggio giovanile destinato a trasformarsi in un percorso di formazione e di crescita personale presentato nell’ambito dell’omaggio al regista Alonso Ruizpalacios.

 

bio 2018 sponsor oriz3
bio 2018 sponsor vert3