Le giurie

Giuria Concorso Internazionale

 

Rahul Jain è nato a Nuova Delhi e cresciuto muovendosi in varie zone dell'India. Ha studiato ingegneria meccanica, film e video, estetica e politica. Il suo primo film Machines (2016) è stato presentato in anteprima in concorso a IDFA e Sundance, vincendo numerosi premi tra cui l'Excellence in Cinematography Award al Sundance Film Festival. Attualmente sta completando il suo secondo film Invisible Demons, una meditazione sulla sua alienazione dal degrado ecologico della sua città natale.

Donatella Palermo inizia lavorando come proiezionista e senza soluzione di continuità̀ diventa produttrice. Per molto tempo alterna opere prime a film di grandi Maestri. Tra i film da lei prodotti: Tano da Morire, un musical sulla mafia, di Roberta Torre, Lettere dal Sahara, ultimo film di Vittorio De Seta, Le Ombre Rosse, di Citto Maselli, Cesare deve Morire di Paolo e Vittorio Taviani. Nel 2015 conosce Gianfranco Rosi e produce Fuocoammare con il quale nel 2017 entra nella cinquina dei documentari candidati agli Oscar. Gli ultimi film prodotti in ordine di tempo sono: Corleone di Mosco Levi Boucault, Faith di Valentina Pedicini, Last Words di Jonathan Nossiter, con Nick Nolte, Stellan Skarsgård e Charlotte Rampling, e Notturno di Gianfranco Rosi. Attualmente ha in lavorazione Leonora Addio di Paolo Taviani.

Sebastian Sorg è un curatore freelance esperto di nuovi media e finanziamenti. Prima di lavorare come responsabile finanziario presso l'FFF Bavaria (Fondo per il cinema e la televisione bavarese) e la Zurich Documentary Film Commission, ha studiato regia presso l'Università di Monaco, letteratura e scienze politiche a Heidelberg, Bologna e Berlino. Ha fondato il mercato cinematografico al Dok.fest di Monaco. Ha realizzato pubblicazioni, creato diversi premi e nuovi formati di matchmaking per il mercato creativo oltre a curare collaborazioni ed esposizioni internazionali per i nuovi media. Dal 2015 lavora come esperto freelance, curatore, autore e insegnante per il cinema e l'“Extended Reality” in Germania e all'estero.  

 

Giuria Concorso Biografilm Italia

 

Elisa Cuter è critica cinematografica e autrice del saggio "Ripartire dal desiderio" (2020, minimum fax). Editor della rivista il Tascabile edita da Treccani, è dottoranda e assistente di ricerca alla Filmuniversität Konrad Wolf di Babelsberg. Negli anni ha collaborato con il Museo del cinema di Torino, il Lovers Film Festival Turin LGBTQ Visions, il Carbonia Film Festival - Cinema Lavoro e Migrazioni e la Berlin Feminist Film Week, e si è occupata di cinema e questioni di genere per varie testate.

Pierfrancesco Li Donni (1984) è laureato in Storia Contemporanea e ha studiato editing alla Cineteca di Bologna. Nel 2012 esordisce alla regia con il film documentario Il Secondo Tempo. Loro di Napoli é il suo secondo documentario, vincitore del miglior film italiano al Festival dei Popoli, del premio Télérama al Fipa di Biarritz e del Docs MX di Città del Messico. Nel 2016 realizza il documentario TV Prima cosa buongiorno. Nel 2017, ha vinto la prima edizione del Premio Zavattini con il cortometraggio Massimino. Nel 2020 La nostra strada è il miglior film italiano al 16° edizione del Biografilm Festival e in concorso alla 33° edizione di Idfa. Insegna al Centro Sperimentale di Cinematografia Sede Sicilia.

Sissi (nome d’arte di Daniela Olivieri) è un'artista italiana, che vive a Bologna. Attualmente insegna presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze. Formatasi all'Accademia di Belle Arti di Bologna, viene selezionata nel 2001 dalla Fondazione Antonio Ratti per il Corso Superiore di Arti Visive tenuto dall'artista Marina Abramovic. Partendo dalla performance, l’artista indaga la soggettività e la costruzione sociale ed emozionale del corpo in un’anatomia emotiva che vede la sperimentazione costante su diversi piani artistici: dalla performance scaturisce un segno materico che si incarna in sculture, installazioni, disegni, pitture e fotografie. Nel 2012 vince il Gotham Prize; nel 2006 le assegnano la borsa di studio dell’American Academy in Rome; nel 2005 si aggiudica il Premio New York del Ministero degli Affari Esteri; nel 2003 la Gam di Bologna le conferisce il Premio Alinovi; vince il Premio Furla per l’Arte nel 2002. Nel 2008 è entrata a far parte del programma di residenze del Tokyo Wonder Site - Tokyo Metropolitan Foundation for History and Culture e nel 2004 come artista in residenza presso la Neue Galerie am Landesmuseum Joanneum a Graz. 

 

Giurie giovanili

 

Il Progetto educativo “Tutta un’altra storia” coinvolge un gruppo di ragazzi detenuti nell'Istituto Penale per Minorenni di Bologna che saranno spettatori attivi del Festival. Biografilm Festival organizza un ciclo di incontri settimanali in presenza incentrati sull'educazione alla narrazione documentaria e la visione guidata di film. Da una selezione di film i ragazzi premiano il vincitore, e questo premio viene annunciato e consegnato durante la cerimonia di premiazione di Biografilm Festival. Durante il festival, i partecipanti al progetto hanno anche la possibilità di incontrare i registi e altri professionisti del mondo del cinema. Il progetto è realizzato con la collaborazione dell’Istituto Penale per Minorenni “Pietro Siciliani” di Bologna e del Ministero della Giustizia - Dipartimento per la Giustizia minorile e di comunità - Centro Giustizia Minorile Emilia-Romagna e Marche, con il contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e con il sostegno dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi.

 

“Bring The Change”, è il progetto in collaborazione con il Terra Di Tutti Film Festival di Bologna che prevede attività di formazione in presenza con la classe IV EMM dell'Istituto Aldini Valeriani di Bologna, ideato in collaborazione con la Biblioteca multimediale Fuori Catalogo dell’Istituto. Gli studenti saranno guidati alla visione di alcuni film del festival, in particolare su tematiche di cambiamento sociale e attivismo giovanile nel mondo, tra i quali sceglieranno la storia che più li ha colpiti. Anche per loro sono previsti incontri dal vivo o on line con professionisti del cinema e la partecipazione alla serata di premiazione in qualità di giurati.

 

LE GIURIE2
bio21 footer 1200x870 eng
bio20 footer 350x850