Born in Evin

di Maryam Zaree

Contemporary Lives

(Germania, Austria / 2019 / 98’)

Sono passati quarant’anni dalla nascita della Repubblica Islamica dell’Iran, nonché da quando l’Ayatollah Khomeini condannò migliaia dei suoi nemici politici ad anni di estenuante prigionia. Fra di loro c’erano anche i genitori di Maryam, oggi un’attrice di successo. Ma questa non è una storia triste: sua madre è sopravvissuta, ha ottenuto rifugio in Germania e ha cresciuto sua figlia con uno straordinario senso dell’umorismo. Partendo dalle violente circostanze della sua nascita, fra le mura del carcere di Evin, Maryam rompe il velo del silenzio che ha oscurato per anni la verità e apre una breccia verso un dolore universale, rendendo giustizia a tutti i bambini la cui voce è rimasta troppo a lungo soffocata.

ACQUISTA IL BIGLIETTO