Così in terra

di Paolo Santolini

Storie Italiane

(Italia / 2018 / 82’)

Don Luigi Ciotti viaggia sempre con due testi sotto braccio: il Vangelo e la Costituzione italiana. Sono gli strumenti della “rivoluzione delle coscienze” che pratica ogni giorno. Un lavoro costante volto a cucire e ricucire le parti sane dell’Italia, ricordandoci che parole abusate, svuotate e tradite come giustizia, antimafia, welfare, etica, democrazia, solidarietà ci appartengono e vanno restituite al loro senso originario. Che è possibile, insieme, ripensarle e riappropriarsene. La forza carismatica di don Ciotti, la coerenza dei suoi gesti nel corso di anni di grande trasformazione politica e sociale, lo hanno reso uno degli uomini più esposti e a rischio d’Italia, un obiettivo sensibile, un prete libero, instancabile, scomodo.