HOME > luoghi > Cinema Lumière - sala Scorsese

Cinema Lumière - sala Scorsese

Manifattura delle Arti

Via Azzo Gardino, 65

Programma:

gio. 9 giugno

  • 10:30

    Anticipata Accrediti - The Black Sheep

    “Berberi”, ovvero “uomini liberi”: sono gli Amazigh, la minoranza libica di cui fa parte Ausman, nato a Zuara nel 1985 e cresciuto a pane e discorsi di Gheddafi, studiandone come tutti il manifesto politico “Libro Verde”. Ma poi il trasferimento in Marocco gli ha aperto la mente, e un viaggio a New York gli ha insegnato a comprendere l’Occidente. Quando in Libia scoppia la rivoluzione, Ausman torna nel suo Paese, con la speranza di contribuire al cambiamento. Ma ben presto si ritrova in un Paese nel caos, in cui dilaga l’estremismo religioso e che lo costringe a nascondere il suo stile di vita moderno e libero, persino l’amore per la musica metal. Restare o partire? Sarà più forte il richiamo delle radici o quello di un futuro da “uomo libero”?

    Leggi tutto
  • 13:00

    Anticipata Accreditati - Lo and Behold - Reveries of the Connected World

    Che cos’è Internet oggi? Che ruolo ha nelle nostre vite e come influirà sul nostro futuro? Nell’esplorazione che nasce da questa multiforme domanda ci guida Werner Herzog, disegnando in un racconto articolato in dieci episodi, altrettante facce della realtà onnipotente che è il Web. Tra robotica e hacking, nuovi fenomeni psicologici e dinamiche sociali, crimini e stupori, Herzog costruisce per noi, con questo film futuristico, uno strumento antico: una mappa. Che ci dice dove siamo, ci offre un colpo d’occhio sul panorama intorno a noi, e soprattutto indica una via: verso un domani in cui forse Internet sarà capace di sognare se stesso, gli asceti avranno bisogno del wi-fi e i nuovi campioni di calcio non saranno umani.

    Leggi tutto

ven. 10 giugno

  • 11:00

    Anticipata Accreditati - Les Sauteurs

    C’è vita al di là del muro. Ma ce n’è parecchia anche al di qua: una vita ammassata e precaria, ma a suo modo piena di progetti. Quelli dei migranti che si ammassano a Melilla, un’enclave spagnola in Marocco protetta da un complesso sistema di barriere, che rappresenta una possibile porta per l’Occidente in terra africana. Abou è l’occhio dietro la telecamera che ci porta all’interno di questa realtà, la comunità dei migranti radunati sul Monte Gurugu in attesa di superare la frontiera. Grazie a lui, in un racconto corale ricco e olorato, incontriamo a tu per tu le persone, le loro storie e il loro futuro, assistiamo alle partite di pallone e ascoltiamo la paura della fame e della violenza. Capiamo l’umanità, nonostante tutto.

    Leggi tutto
  • 15:30

    Masterclass - CHAD GRACIA

    CHAD GRACIA - The Russian Woodpecker: il "nuovo" documentario d'inchiesta

    Elemento cardine del progetto formativo "Biografilm School" sono le Masterclass, ovvero l'incontro tra gli studenti della School e i registi, gli autori e i professionisti presenti al festival.  Il racconto in prima persona delle vite e dell'esperienza di artisti, intellettuali, autori, donne e uomini di cinema ospiti di Biografilm Festival fornirà stimoli, idee, riflessioni e modelli in "carne e ossa", per questi ragazzi che stanno cominciando a fare i loro primi passi nel mondo del cinema, del giornalismo, e della comunicazione.

    Leggi tutto
  • 17:00

    The Russian Woodpecker

    30 anni fa l’incidente di Chernobyl ha risvegliato nel mondo l’attenzione sui rischi dell’energia nucleare. Ancora oggi è l’unico grande disastro nucleare riconosciuto ufficialmente come causato da un errore umano. Ma se non si fosse trattato di un errore? Fedor nel 1986 aveva solo quattro anni. Quando sceglie d’indagare su quella catastrofe, arriva a scoprire la Duga, una gigantesca antenna che doveva interferire con le comunicazioni occidentali e infiltrarle di propaganda sovietica. Una struttura che non ha mai funzionato e che, forse, non è estranea allo scoppio del reattore… Nel bel mezzo della rivoluzione ucraina, Fedor porta alla luce una verità pericolosa per sé e per chi gli sta accanto, in un thriller politico scandito dal rumore inquietante e cadenzato della minacciosa Duga, simile in tutto e per tutto a quello di un grosso picchio.

    Leggi tutto
  • 19:15

    Al di qua

    Ci siamo “noi”, al di qua. E in un invisibile aldilà vivono “loro”, i senzatetto, una società parallela sempre più numerosa e priva di diritti quanto, spesso, ricca di umanità. Il regista Corrado Franco ci porta nella quotidianità dei senzatetto torinesi, che in questo film interpretano se stessi mettendo in scena una vita più accidentata, intensa e drammatica di qualsiasi fiction, e un’emergenza sociale che la crisi degli ultimi anni ha ulteriormente acuito. Un lavoro scabro e indimenticabile il cui fulcro narrativo risplende in una scena da brivido: la marcia dei senzatetto verso l’ospedale dove dare l’estremo saluto a uno di loro: un’immagine che richiama, e non per caso, il “Quarto Stato” di Pellizza da Volpedo.

    Leggi tutto
  • 21:45

    Lo and Behold - Reveries of the Connected World

    Che cos’è Internet oggi? Che ruolo ha nelle nostre vite e come influirà sul nostro futuro? Nell’esplorazione che nasce da questa multiforme domanda ci guida Werner Herzog, disegnando in un racconto articolato in dieci episodi, altrettante facce della realtà onnipotente che è il Web. Tra robotica e hacking, nuovi fenomeni psicologici e dinamiche sociali, crimini e stupori, Herzog costruisce per noi, con questo film futuristico, uno strumento antico: una mappa. Che ci dice dove siamo, ci offre un colpo d’occhio sul panorama intorno a noi, e soprattutto indica una via: verso un domani in cui forse Internet sarà capace di sognare se stesso, gli asceti avranno bisogno del wi-fi e i nuovi campioni di calcio non saranno umani.

    Leggi tutto

sab. 11 giugno

  • 10:30

    Anticipata Accreditati - Enrico Rava. Note Necessarie

    Questo viaggio nella carriera del grande trombettista italiano è anche una fuga vertiginosa nella storia del jazz: dai grandi che hanno segnato la sua musica, come Miles Davis, Louis Armstrong, Bix Beiderbecke, alla sperimentazione degli anni Sessanta e Settanta di cui Rava è stato protagonista indiscusso. Il film armonizza in un racconto sincopato e corale numerose testimonianze di musicisti e amici che hanno conosciuto Rava negli anni, affiancandolo in mille progetti in giro per il mondo. E ci presenta l’artista e l’uomo con la sua musica e le sue capacità d’improvvisazione, ma anche le sue doti di leadership, l’umorismo, l’originalità. Le qualità migliori della vita e del jazz, democrazia perfetta fondata sui valori della differenza e della libertà di espressione.

    Leggi tutto
  • 14:30

    Masterclass - DANIEL MARQUET

    DANIEL MARQUET -Il mestiere del produttore

    Elemento cardine del progetto formativo "Biografilm School" sono le Masterclass, ovvero l'incontro tra gli studenti della School e i registi, gli autori e i professionisti presenti al festival.  Il racconto in prima persona delle vite e dell'esperienza di artisti, intellettuali, autori, donne e uomini di cinema ospiti di Biografilm Festival fornirà stimoli, idee, riflessioni e modelli in "carne e ossa", per questi ragazzi che stanno cominciando a fare i loro primi passi nel mondo del cinema, del giornalismo, e della comunicazione.

    Leggi tutto
  • 16:00

    Un paese di Calabria

    Riace: un paese da cui i giovani sono fuggiti per costruire altrove il loro futuro, lasciando dietro di sé case abbandonate e un paese di vecchi. Destinato a morire? Forse no. Perché intanto ondate di migranti in fuga dalla guerra e dalla povertà hanno iniziato ad approdare sulle coste calabresi e quegli sbarchi, che tanti vedono come un pericolo, sono diventati per Riace la speranza di una rinascita... La storia di un’amministrazione e di una cittadinanza che hanno saputo guardare lontano, facendo dell’accoglienza e dell’integrazione una missione. Un racconto fatto di persone, di vite trapiantate e devozione popolare, impegno politico e lotta alla ‘ndrangheta. La cronaca di una trasformazione coraggiosa guidata da un principio: nessuno si salva da solo.

    Leggi tutto
  • 18:00

    Daimon

    Daimon è un film sulla maternità che racconta di quattro donne e del rapporto con i loro figli. Si va dalla gravidanza di Lucy ai primi tre anni del bimbo di Laura, ai sette della bimba di Sara, fino ai diciassette della figlia di Chicca. Il film unisce le loro vite e i loro racconti attraverso un unico sguardo, quello della regista, che ricerca nell’osservazione e nel dialogo con le sue amiche le risposte a quelle domande che sorgono quando si decide di diventare madri. Sette anni di riprese per un film che documenta la quotidianità e l’eccezionalità della maternità in un modo intimo e naturale che ci porta vicini, anche emotivamente, al vissuto delle protagoniste.

    Leggi tutto
  • 20:00

    Les Sauteurs

    C’è vita al di là del muro. Ma ce n’è parecchia anche al di qua: una vita ammassata e precaria, ma a suo modo piena di progetti. Quelli dei migranti che si ammassano a Melilla, un’enclave spagnola in Marocco protetta da un complesso sistema di barriere, che rappresenta una possibile porta per l’Occidente in terra africana. Abou è l’occhio dietro la telecamera che ci porta all’interno di questa realtà, la comunità dei migranti radunati sul Monte Gurugu in attesa di superare la frontiera. Grazie a lui, in un racconto corale ricco e olorato, incontriamo a tu per tu le persone, le loro storie e il loro futuro, assistiamo alle partite di pallone e ascoltiamo la paura della fame e della violenza. Capiamo l’umanità, nonostante tutto.

    Leggi tutto
  • 22:15

    Lo and Behold - Reveries of the Connected World

    Che cos’è Internet oggi? Che ruolo ha nelle nostre vite e come influirà sul nostro futuro? Nell’esplorazione che nasce da questa multiforme domanda ci guida Werner Herzog, disegnando in un racconto articolato in dieci episodi, altrettante facce della realtà onnipotente che è il Web. Tra robotica e hacking, nuovi fenomeni psicologici e dinamiche sociali, crimini e stupori, Herzog costruisce per noi, con questo film futuristico, uno strumento antico: una mappa. Che ci dice dove siamo, ci offre un colpo d’occhio sul panorama intorno a noi, e soprattutto indica una via: verso un domani in cui forse Internet sarà capace di sognare se stesso, gli asceti avranno bisogno del wi-fi e i nuovi campioni di calcio non saranno umani.

    Leggi tutto

dom. 12 giugno

  • 13:00

    Masterclass - SILVIO SOLDINI

    SILVIO SOLDINI- Dal film al Documentario: la poesia del reale

    Elemento cardine del progetto formativo "Biografilm School" sono le Masterclass, ovvero l'incontro tra gli studenti della School e i registi, gli autori e i professionisti presenti al festival.  Il racconto in prima persona delle vite e dell'esperienza di artisti, intellettuali, autori, donne e uomini di cinema ospiti di Biografilm Festival fornirà stimoli, idee, riflessioni e modelli in "carne e ossa", per questi ragazzi che stanno cominciando a fare i loro primi passi nel mondo del cinema, del giornalismo, e della comunicazione.

    Leggi tutto
  • 17:30

    Ninna nanna prigioniera

    Una maternità segnata, un’infanzia deviata per sempre dalla via serena che spetta loro: è la vita delle mamme e dei bambini in carcere. Yasmine sta scontando una pena per furto e ha dovuto portare in cella con sé i suoi due figli più piccoli, Lolita e Diego, trasformandoli così in piccoli detenuti, allevati da una strana comunità senza gite, né parchi, né visite agli amici. Ma il terzo compleanno di Lolita si avvicina e allora verrà separata dalla madre… Yasmine vive nella speranza che le vengano concessi i domiciliari. Questo affresco di un aspetto poco noto dell’universo carcerario è al contempo il diario intimo di una madre, combattuta tra il desiderio di avere accanto i suoi figli e la consapevolezza che il loro bene si trova oltre le sbarre.

    Leggi tutto
  • 19:30

    See you in Texas

    Silvia e Andrea gestiscono insieme una fattoria a Roncone, in provincia di Trento: una vita semplice e soddisfacente, gli amici di sempre, la sera il pub o la discoteca. Ma Silvia ha una passione “pericolosa”, il reining, disciplina equestre in cui potrebbe diventare davvero brava… Se solo andasse sei mesi negli Stati Uniti, ad allenarsi con i migliori. Ma l’azienda può andare avanti senza di lei? E il suo rapporto con Andrea, lasciato solo ad affrontare i loro impegni comuni, reggerà? Il film di Vito Palmieri mostra in una storia semplice una parabola universale: quella di ogni coppia, tra ambizioni, compromessi e punti di rottura.

    Leggi tutto
  • 21:30

    A Strange Love Affair With Ego

    Chi è “io”? Rowan lo sa più di chiunque altro: “io” è il centro del mondo. Bella, creativa, sicura di sé, ha il mondo ai suoi piedi fin da quando era bambina ed è ben decisa a restare sulla cresta dell’onda. Ma a prezzo di quanta fatica per mettere in scena una se stessa sempre felice, di successo, impeccabile? In un affascinante gioco di specchi la regista, sua sorella Ester, intreccia la vita di Rowan alle testimonianze di artisti e altre persone “perfette”, costruendo un grande racconto che mette a nudo le fragilità della nostra società dell’apparire. Qual è il confine tra autostima e narcisismo? E cosa regola il sottile equilibrio tra aspettative e delusioni? Un dialogo intimo, un ritratto corale, una storia emblematica dallo sconvolgente epilogo.

    Leggi tutto

lun. 13 giugno

  • 10:30

    Anticipata Accreditati - Il filo dell'acqua

    Chiara Vigo è un Maestro; unica al mondo a conoscere il segreto della seta del mare, il bisso. Un filo prezioso che non si compra e non si vende perché appartiene al mare. Il giuramento dell’acqua, pronunciato a Sant’Antioco, in Sardegna, lega il Maestro con un altro, metaforico filo, quello di settemila anni di storia, lungo cui le generazioni si tramandano il segreto della raccolta e lavorazione del bisso marino. Una maestria che non può andare perduta e che Chiara Vigo custodisce, unica depositaria, mentre racconta ai visitatori le mille storie di questa tradizione antica. Il film ci porta nel cuore di un rito sospeso tra passato e presente che ci racconta qualcosa di noi, delle leggi che legano uomo e natura.

    Leggi tutto
  • 15:00

    Umbrellas

    Ottobre 1991: 1340 ombrelloni blu vengono aperti tra le immense risaie della provincia di Ibaraki in Giappone e 1760 ombrelloni gialli si schiudono tra gli allevamenti e i ranch sconfinati del Sud della California. Quei 3000 ombrelloni alti sei metri sono per Christo un ponte ideale tra le due sponde del Pacifico. David e Albert Maysles documentano la genesi e la vita dell’opera realizzata dall’artista e da Jeanne Claude. La vita e l‘arte scorrono al di sotto degli ombrelloni.

    Leggi tutto
  • 16:45

    Christo in Paris

    Il Pont Neuf di Parigi è un’icona della città. Finché non arriva Christo che decide di sottrarlo dalla sua dimensione di simbolo per riportarlo a quella di oggetto. Come? Imballandolo in un lungo telo di poliestere, di 41800 metri quadri. In questo capolavoro di “direct cinema” di Albert e David Maysles, ripercorriamo i dieci anni di incontri e richieste che sono stati necessari per ottenere finalmente il permesso ed elaborare l’imponente opera. Un film vincitore dell’Ivens Award all’Amsterdam International Documentary Film Festival.

    Leggi tutto
  • 17:45

    Islands

    Le “islands” del titolo sono isole della baia di Biscayne, una laguna non lontano da Miami. Nel 1983 Christo porta a termine il suo sensazionale progetto Surrounded Islands, sempre in collaborazione con la compagna Jeanne-Claude: undici isole della baia sono circondate da una cintura di sessanta ettari di polipropilene galleggiante, per quindici giorni. È senza dubbio la performance più spettacolare di un artista che pure non finisce mai di sorprendere.

    Leggi tutto
  • 19:15

    Running Fence

    Quattro anni di lavoro, dal 1972 al 1976, per un progetto osteggiato a lungo in California dalla popolazione locale: si chiama “Running Fence”. Lo scopo è realizzare, su un’area di 24 miglia, dalle contee di Marin e Sonoma fino all’oceano Pacifico, una gigantesca siepe di teli di nylon bianchi, alta cinque metri e mezzo, una sorta di versione contemporanea e non permanente della Grande Muraglia cinese. Il film ripercorre le tappe della preparazione e raccoglie i pareri degli abitanti della zona.

    Leggi tutto
  • 20:15

    Christo's Valley Curtain

    Rifle Gap, Colorado: una scoscesa “V” tra due montagne spoglie. Che grazie al progetto della copia di artisti viene riempita, nel 1972, con un telo arancione di 18.600 metri quadrati. Quali sono le difficoltà e segreti della sua preparazione? Christo ci accompagna dietro le quinte delle fasi cruciali della progettazione e dell’allestimento. In una dinamica di svelamento e crescita che è specchio della vita e dell’arte. Nominato agli Oscar® nella sezione Best Documentary Short.

    Leggi tutto
  • 21:30

    Propaganda

    Un incredibile viaggio nel mondo della propaganda occidentale, una critica spietata al nostro modello di vita che mostra un inferno di consumismo in oscena esibizione, dove le celebrità e il terrorismo sono minacce di uguale misura. È un filmatochoc apparso insidiosamente su Youtube: l’opera, si dice, di due studenti nordcoreani. Ma quanto nel film è reale, quanto finzione? Si tratta di una controversa opera anonima o di un’astuta opera propagandistica, prodotto del mostruoso meccanismo che finge di denunciare? Lo spettatore lo scopre a proprio rischio e pericolo nel dipanarsi di questo documentario, che ci mostra come in uno specchio deformante il volto grottesco della nostra quotidianità.

    Leggi tutto

mar. 14 giugno

  • 10:30

    Anticipata Accreditati - A Family Affair

    “Voglio capire cosa è andato storto” dice a un certo punto Tom, il regista. “Questo è un problema tuo” risponde la protagonista, sua nonna, la novantacinquenne Marianne Hertz. È stata lei stessa a chiedergli di raggiungerla in Sudafrica per ricostruire in un film la storia della sua vita. Cominciando da quando abbandonò i figli in un orfanotrofio, per tornare a riprenderli due anni dopo come se niente fosse… Ne esce un album di famiglia dominato da una nonna assai insolita, una donna bellissima ed egocentrica che un giornale degli anni ‘50 presentava come “modella e mamma esemplare”. E che attraverso fughe e rivelazioni, incontri e separazioni, oggi non rinuncia a essere protagonista di un racconto struggente e irresistibile.

    Leggi tutto
  • 17:00

    Varichina - La vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis

    A Bari, quartiere Libertà, negli anni Settanta e Ottanta, essere gay è difficile, confessarlo al mondo è impossibile. Lorenzo De Santis, detto “Varichina”, lo sa. Ma non ci sta. E grida al mondo la sua verità, incurante del fatto che il mondo può fargli molto male. La docu-fiction di Mariangela Barbanente e Antonio Palumbo racconta la storia a tinte forti di un uomo che di una vita senza privilegi – vendeva candeggina, puliva i bagni pubblici, morirà disconosciuto dalla famiglia a causa delle sue scelte – ha fatto una bandiera. La storia coraggiosa del “precursore di tutti i Gay Pride” non appartiene solo al pubblico LGBT, perché “Varichina”, trash prima che fosse di moda, gay prima che fosse permesso, è un rivoluzionario che parla a tutti noi.

    Leggi tutto
  • 19:00

    The Seasons in Quincy: Four Portaits of John Berger

    Nel 1973 lo scrittore e intellettuale John Berger abbandona la metropoli per andare a vivere nel piccolo villaggio alpino di Quincy, deciso a testimoniare l’imminente scomparsa dei metodi di agricoltura classici che per millenni hanno sfamato l’umanità. Ma il mondo non si limita a fare a meno di lui: lo segue per condividere il suo “esilio” montano, e le riflessioni sull’arte, la vita e la natura che ne nascono. E con visitatori che includono l’attrice Tilda Swinton, il regista Christopher Roth, il musicista Simon Fisher Turner e lo scrittore Colin MacCabe, il placido scorrere delle stagioni a Quincy diventa una vera avventura dello spirito… anche per lo spettatore.

    Leggi tutto
  • 21:15

    I Am Belfast

    Autobiografia di una città, e non di una città qualunque ma di Belfast: la città di Swift, del Titanic, della lotta indipendentista contro l’Inghilterra. La città natale di Mark Cousins, regista di The Story of Film: An Odyssey, che vi torna dopo anni di assenza per raccontarla, coadiuvato dal direttore della fotografia Christopher Doyle. La “voce della città” è quella dell’attrice Helena Bereen, che passeggia per le strade del centro e le periferie, dialogando con Mark fuori campo. Scene di vecchie pellicole, immagini di repertorio e splendide canzoni d’epoca accompagnano questo percorso in un film che fa parlare le case e le pietre con le loro cicatrici, le persone con la loro straordinaria umanità, restituendoci una lunga storia di coraggio e resistenza.

    Leggi tutto

mer. 15 giugno

  • 10:30

    Anticipata Accreditati - Maggie's Plan

    Maggie ha un piano: diventare madre. Per una single a New York l’inseminazione artificiale è una strada praticabile e lei, come sempre, ha tutto sotto controllo. O almeno crede. Ma il destino è imprevedibile e prende le sembianze di John, un antropologo, sposato infelicemente con Georgette, professoressa alla Columbia University, interpretata dal premio Oscar® Julianne Moore. Prende l’avvio da questo incontro una strana “famiglia allargata”, che conta tre adulti e tre figli nati dalle loro varie relazioni. Una famiglia che Maggie non vuole si spezzi, a nessun costo. Ma riuscirà anche stavolta a tenere tutto sotto controllo? Un film delizioso che declina il classico triangolo in modo intelligente e sensibile.

    Leggi tutto
  • 17:00

    The Seasons in Quincy: Four Portaits of John Berger

    Nel 1973 lo scrittore e intellettuale John Berger abbandona la metropoli per andare a vivere nel piccolo villaggio alpino di Quincy, deciso a testimoniare l’imminente scomparsa dei metodi di agricoltura classici che per millenni hanno sfamato l’umanità. Ma il mondo non si limita a fare a meno di lui: lo segue per condividere il suo “esilio” montano, e le riflessioni sull’arte, la vita e la natura che ne nascono. E con visitatori che includono l’attrice Tilda Swinton, il regista Christopher Roth, il musicista Simon Fisher Turner e lo scrittore Colin MacCabe, il placido scorrere delle stagioni a Quincy diventa una vera avventura dello spirito… anche per lo spettatore.

    Leggi tutto
  • 19:15

    A Strange Love Affair With Ego

    Chi è “io”? Rowan lo sa più di chiunque altro: “io” è il centro del mondo. Bella, creativa, sicura di sé, ha il mondo ai suoi piedi fin da quando era bambina ed è ben decisa a restare sulla cresta dell’onda. Ma a prezzo di quanta fatica per mettere in scena una se stessa sempre felice, di successo, impeccabile? In un affascinante gioco di specchi la regista, sua sorella Ester, intreccia la vita di Rowan alle testimonianze di artisti e altre persone “perfette”, costruendo un grande racconto che mette a nudo le fragilità della nostra società dell’apparire. Qual è il confine tra autostima e narcisismo? E cosa regola il sottile equilibrio tra aspettative e delusioni? Un dialogo intimo, un ritratto corale, una storia emblematica dallo sconvolgente epilogo.

    Leggi tutto
  • 21:15

    Granny's Dancing On The Table

    Eini ha tredici anni e vive segregata in una foresta con un padre tiranno e fanatico religioso, convinto di doverla proteggere da un mondo adulto crudele e corrotto. Una vera “bella addormentata nel bosco”, ma senza un principe che la svegli… Sarà invece il ricordo delle sue antenate, brutalizzate dagli uomini, costrette a vivere in condizioni impossibili, a darle la forza di scappare dalla prigionia. Hanna Sköld alterna con originalità e stile riprese dal vero e animazione con pupazzi, per raccontare una doppia storia: quella della sfida di Eini e quella della sua famiglia nel cuore selvaggio della Svezia. Costruendo un film che alterna tensione, tenerezza e inquietudine, magico e crudele come una fiaba senza tempo.

    Leggi tutto

gio. 16 giugno

  • 10:30

    Anticipata Accreditati - Norman Lear: just another version of you

    Norman Lear è entrato in tutte le nostre case. Lo ha fatto con i Jefferson, con Sanford & Son, con Maude: è uno degli autori e produttori televisivi di maggior successo di tutti i tempi. Oggi, novantatreenne, ci racconta di persona un’altra storia molto speciale, la sua: la famiglia ebrea, la Seconda guerra mondiale fatta come aviatore, l’attivismo politico degli anni ’80, e naturalmente una lunga carriera di pioniere del piccolo schermo, capace di narrare la società contemporanea conquistando, tra i molti premi, una nomination agli Oscar® e quattro Emmy Award. Nel film compaiono attori e registi che hanno lavorato con lui, tra i quali George Clooney, a punteggiare con le loro testimonianze l’affresco di mezzo secolo di storia: della televisione, e nostra.

    Leggi tutto
  • 17:30

    Unlocking The Cage

    “Nella sofferenza, gli animali sono nostri pari.” Folgorato dalla lettura di Liberazione animale del filosofo australiano Peter Singer, l’avvocato statunitense Steven Wise ha fondato l’associazione Nonhuman Rights Project, per la difesa dei diritti degli animali, e da allora si dedica a lottare soprattutto per quelli sottoposti a maltrattamenti ed esperimenti. In particolare, Wise insiste su un punto: scimmie, foche, elefanti, cetacei e tutti gli altri sono legalmente “individui”, con i diritti e le libertà che ciò comporta. In un film teso come un thriller, D.A. Pennebaker e Chris Hegedus seguono dal 2013 al 2015 le avventure e le sfide di Wise. Ma l’avvocato degli animali riuscirà a vincere la sua battaglia?

    Leggi tutto
  • 19:30

    Zero Days

    Stuxnet è un aggressivo virus informatico autoreplicante rivelato solo nel 2010. Commissionato anni prima dai governi degli Stati Uniti e di Israele per sabotare il programma nucleare iraniano, questo complesso malware si è però diffuso in maniera incontrollabile, ben al di là del suo iniziale target designato. Questo documentario dal passo di thriller del regista premio Oscar® Alex Gibney racconta un passaggio storico cruciale: la prima volta che uno Stato sovrano ha creato un virus informatico con lo scopo esplicito di usarlo come arma contro una nazione ostile. È l’ora zero di un nuovo modo di fare guerra, lo spostamento dal conflitto del campo di battaglia all’anarchia virtuale di Internet. È l’inizio delle cyberwar.

    Leggi tutto
  • 22:00

    The Lovers and the Despot

    Kim Jong-il, dittatore nordcoreano, era un cinefilo. A tal punto da rapire, nel 1978, a Hong Kong, l’attrice Choi Eun-hee e poco tempo dopo il suo ex marito, il regista Shin Sang-ok, due star del cinema sudcoreano, per costringerli a realizzare film di propaganda. Il film di Robert Cannan e Ross Adam, con suspense da thriller e le musiche efficaci di Nathan Halpern, ricostruisce la vicenda incredibile del rapimento. Come cambiarono i rapporti tra i due ex coniugi, dopo il rapimento? Riuscirono a tornare liberi nel loro Paese?

    Leggi tutto
  • 00:00

    Porno e libertà

    Nell’Italia degli anni ‘70, un Paese ancora prigioniero di una visione puritana del sesso, un gruppo di ribelli inizia una battaglia contro la censura, sfidando il “comune senso del pudore” con l’arma della pornografia. Faranno tremare non solo i benpensanti ma le istituzioni, dalla Chiesa alla politica. Chi potrebbe immaginare che una di loro, Cicciolina, finirà in parlamento… Judith Malina, Riccardo Schicchi, Lasse Braun, Giuliana Gamba, Helena Velena e altri raccontano gli incerti del mestiere e la loro battaglia collettiva contro i tabù. Porno e libertà racconta senza veli le avventure di una banda di rivoltosi ironici e dissacranti guidata da un sogno molto concreto: raggiungere la felicità attraverso la liberazione del piacere.

    Leggi tutto

ven. 17 giugno

  • 11:30

    Masterclass - LUCA BIGAZZI

    LUCA BIGAZZI - L'arte della fotografia raccontata dal premio Oscar

    Elemento cardine del progetto formativo "Biografilm School" sono le Masterclass, ovvero l'incontro tra gli studenti della School e i registi, gli autori e i professionisti presenti al festival.  Il racconto in prima persona delle vite e dell'esperienza di artisti, intellettuali, autori, donne e uomini di cinema ospiti di Biografilm Festival fornirà stimoli, idee, riflessioni e modelli in "carne e ossa", per questi ragazzi che stanno cominciando a fare i loro primi passi nel mondo del cinema, del giornalismo, e della comunicazione.

    Leggi tutto
  • 16:30

    Masterclass - KIRILL SEREBRENNIKOV

    KIRILL SEREBRENNIKOV - The Student: Arte, educazione e religione nella russia contemporanea

    Elemento cardine del progetto formativo "Biografilm School" sono le Masterclass, ovvero l'incontro tra gli studenti della School e i registi, gli autori e i professionisti presenti al festival.  Il racconto in prima persona delle vite e dell'esperienza di artisti, intellettuali, autori, donne e uomini di cinema ospiti di Biografilm Festival fornirà stimoli, idee, riflessioni e modelli in "carne e ossa", per questi ragazzi che stanno cominciando a fare i loro primi passi nel mondo del cinema, del giornalismo, e della comunicazione.

    Leggi tutto
  • 18:15

    Thy Father's Chair

    Sette giorni sono bastati a Dio per creare il mondo. Ma basteranno ai due ebrei ortodossi Abraham e Shagra per fare pulizia nella loro casa? Quando il loro inquilino minaccia di smettere di pagare l’affitto, i due si risolvono a chiamare gli uomini della ditta di pulizie. Che rimangono di stucco: stanze buie per i vetri mai lavati, ingombre di disordine e sporcizia, colonizzate dai gatti randagi… Accompagnati stanza per stanza dal responsabile della ditta, Abraham e Shagra intraprendono un vero e proprio viaggio nella loro vita, l’occasione di fare i conti con se stessi e con il proprio passato. E il racconto coinvolgente che ne emerge è anche uno straordinario ritratto delle nostre nevrosi.

    Leggi tutto
  • 20:15

    Norman Lear: just another version of you

    Norman Lear è entrato in tutte le nostre case. Lo ha fatto con i Jefferson, con Sanford & Son, con Maude: è uno degli autori e produttori televisivi di maggior successo di tutti i tempi. Oggi, novantatreenne, ci racconta di persona un’altra storia molto speciale, la sua: la famiglia ebrea, la Seconda guerra mondiale fatta come aviatore, l’attivismo politico degli anni ’80, e naturalmente una lunga carriera di pioniere del piccolo schermo, capace di narrare la società contemporanea conquistando, tra i molti premi, una nomination agli Oscar® e quattro Emmy Award. Nel film compaiono attori e registi che hanno lavorato con lui, tra i quali George Clooney, a punteggiare con le loro testimonianze l’affresco di mezzo secolo di storia: della televisione, e nostra.

    Leggi tutto
  • 22:15

    Holy Hell

    “The Buddha Field”: rituali in riva al mare e nelle foreste, mistica e danze, e un solo guru, il misterioso Michel, venerato come un dio. Questa è la storia di una setta: che ti accoglie e ti fagocita, che ti fa sentire amato e protetto... E che può rovinarti la vita, soprattutto se ne esci. È ciò che ha fatto Will Allen, membro per oltre vent’anni della californiana “Buddha Tribe”, di cui ha documentato con la sua telecamera eventi ed eccessi. Un materiale sconvolgente che diventa un film dalle molte terribili verità: le violenze compiute sui giovani discepoli, le menzogne, le minacce. Belli, giovani, ricchi: chi sceglie il gruppo lo fa spinto dalla propria volontà per la protezione che questo offre ed ecco allora che l’abbandono si tinge di nostalgia.

    Leggi tutto

sab. 18 giugno

  • 15:30

    Claude Lanzmann: Spectres of the Shoah

    Una storia nella storia: Shoah, il capolavoro del 1985 di Claude Lanzmann, che il regista francese ha impiegato undici anni per girare e montare, nonostante inizialmente si fosse accordato con i produttori israeliani per terminarlo in 18 mesi. Durante la lavorazione, anche grazie a telecamere nascoste Lanzmann ha raccolto un tesoro di materiali e interviste a sopravvissuti e aguzzini dell’Olocausto. Un tesoro, quello di Shoah, che dispiega in queste oltre nove ore di narrazione scarna e potente, che lascia la parola ai testimoni e nessuno scampo ai carnefici.

    Leggi tutto
  • 17:00

    Under the Sun

    Può un film co-prodotto dalla Corea del Nord mostrare la vera vita di una famiglia nel Paese del Generale Kim II Sung? Il regista russo segue, sotto l’occhio vigile delle autorità, Zin-mi, una bambina che si prepara a entrare nell’Unione dei Bambini Coreani, e i suoi genitori. Tutto, nella pellicola è la messinscena della famiglia ideale in un Paese ideale. Ma sotto la propaganda gridata dal regime, Mansky riesce a catturare dettagli preziosi che sfuggono allo sguardo dei censori ma ci rivelano squarci di un mondo inquietante.

    Leggi tutto
  • 21:30

    The Student

    Alle ragazze non dovrebbe essere concesso di partecipare alle lezioni di nuoto in bikini. Insegnare educazione sessuale a scuola è sbagliato. L’evoluzionismo è una teoria non provata e dovrebbe essere affiancata al creazionismo. Sono queste e altre le osservazioni che il giovane Veniamin, in piena crisi mistica, muove a chi gli sta intorno, citando a memoria i passi più cruenti della Bibbia e tentando di imporre anche ai suoi compagni di scuola la sua ortodossia estrema. L’unica voce che si contrappone a lui è quella di Elena, giovane professoressa di biologia imbevuta di scienza e razionalismo. Ma come si può rispondere con la sola Ragione a chi nutre una Fede cieca?

    Leggi tutto
  • 00:00

    Porno e libertà

    Nell’Italia degli anni ‘70, un Paese ancora prigioniero di una visione puritana del sesso, un gruppo di ribelli inizia una battaglia contro la censura, sfidando il “comune senso del pudore” con l’arma della pornografia. Faranno tremare non solo i benpensanti ma le istituzioni, dalla Chiesa alla politica. Chi potrebbe immaginare che una di loro, Cicciolina, finirà in parlamento… Judith Malina, Riccardo Schicchi, Lasse Braun, Giuliana Gamba, Helena Velena e altri raccontano gli incerti del mestiere e la loro battaglia collettiva contro i tabù. Porno e libertà racconta senza veli le avventure di una banda di rivoltosi ironici e dissacranti guidata da un sogno molto concreto: raggiungere la felicità attraverso la liberazione del piacere.

    Leggi tutto

dom. 19 giugno

  • 16:30

    The Landscape Within

    Un lutto e una crisi creativa conducono Eric Nui Cabales ad un viaggio alla ricerca delle proprie origini e di nuove fonti di ispirazione. Fotografo, artista e body-painter, accompagnato dall’amica e poetessa Jesi, Eric, profondamente scosso dalla morte del padre intraprende un percorso che lo conduce a Kayama. Sulla splendida spiaggia filippina, dove il mare e il fiume si incontrano, ritrova i ricordi di famiglia e scopre la trasformazione continua e senza ne della natura. Diretto da Andrea Capranico, The Landscape Within mostra un viaggio intimo e mistico pervaso da immagini, paesaggi, suoni e musiche che accompagnano l’artista nella sua ricerca.

     

    Leggi tutto
  • 19:00

    The Black Sheep

    “Berberi”, ovvero “uomini liberi”: sono gli Amazigh, la minoranza libica di cui fa parte Ausman, nato a Zuara nel 1985 e cresciuto a pane e discorsi di Gheddafi, studiandone come tutti il manifesto politico “Libro Verde”. Ma poi il trasferimento in Marocco gli ha aperto la mente, e un viaggio a New York gli ha insegnato a comprendere l’Occidente. Quando in Libia scoppia la rivoluzione, Ausman torna nel suo Paese, con la speranza di contribuire al cambiamento. Ma ben presto si ritrova in un Paese nel caos, in cui dilaga l’estremismo religioso e che lo costringe a nascondere il suo stile di vita moderno e libero, persino l’amore per la musica metal. Restare o partire? Sarà più forte il richiamo delle radici o quello di un futuro da “uomo libero”?

    Leggi tutto
  • 21:00

    Raving Iran

    In Iran la musica occidentale è vietata ma Anoosh e Arash non rinunciano al loro sogno e scelgono l’illegalità: sono due dj che inseguono il loro sogno tra rave nel deserto, posti di blocco e dischi clandestini. Quando tutto sembra destinato al fallimento si apronole porte del più grande festival techno europeo: ma prima bisogna fare i conti con la teocrazia… Alcune scene di questo film sono state girate con un telefonino: le riprese fatte con una telecamera avrebbero potuto destare sospetti e creare seri problemi con la polizia. Una testimonianza coraggiosa e preziosa dal sapore veramente underground e dal messaggio rivoluzionario: la passione può avere la meglio sul potere.

    Leggi tutto